Escavazioni Pozzi

LA PERFORAZIONE DI UN POZZO ARTESIANO HA LO SCOPO DI RAGGIUNGERE UNA O PIÙ FALDE ACQUIFERE PER GARANTIRE LA DISPONIBILITÀ D’ACQUA IN QUANTITÀ TALE DA SODDISFARE LE ESIGENZE DELL’UTENZA CUI ESSA È DESTINATA.

È possibile eseguire delle trivellazioni a scopo irriguo e/o scopo industriale che possono arrivare fino a 170 / 200 m.
La fase che precede la perforazione vera e propria consiste nella preparazione del cantiere (di dimensioni molto contenute) per la sistemazione dei mezzi meccanici pesanti necessari alla trivellazione (motore con capra a quattro pali ed una testata di scavo).

L’esecuzione del pozzo viene effettuata con una attrezzatura a rotazione a secco, per profondità fino ai 50 m, e con sonda a percussione per profondità superiori.
La metodologia di scavo è strettamente legata alla consistenza del terreno, alla profondità e al diametro del pozzo.
A perforazione ultimata il pozzo viene generalmente rivestito con “tubi camicia” (in acciaio o in PVC) per evitare frane o cedimenti del terreno all’interno del pozzo stesso.

Dopo la posa in opera dei tubi di rivestimento, l’intercapedine fra il terreno e la camicia stessa è riempita di materiale drenante (ghiaietto selezionato di idonea granulometria) per garantire un buon filtraggio.

> SCARICA IL DOCUMENTO ILLUSTRATIVO

© 2012-2017 Pato S.r.l. P.IVA - 00939400297 All Rights Reserved